Tortora zona rossa, la rabbia di Iorio: ‘noi ostaggi degli errori dell’Asp’

TORTORA (CS) – “Una scelta inaccettabile per i numeri. Impugneremo l’ordinanza e ci rivolgeremo alla magistratura”.

Parole dure quelle rilasciate dal sindaco di Tortora Antonio Iorio ai colleghi di Radio Digiesse, il quale esprime tutto il suo disappunto per la decisione della Regione Calabria di inserire il suo comune in zona rossa.

Proprio sabato il primo cittadino, attraverso l’emittente Radiofonica e il sito Infopinione, aveva denunciato ritardi nei risultati dei tamponi, i quali avevano causato enormi inadempienze e maggiore confusione anche sul numero dei positivi.

Per questo Iorio, nell’intervista ai colleghi a Digiesse, tuona contro l’Asp e definisce “i cittadini di Tortora ostaggio dell’ente sanitario”, annunciando, inoltre, ricorso contro l’ordinanza firmata dal Presidente Spirlì.

Ascolta qui l’intervista su Digiesse