‘Un filo di voce per l’Ucraina’, il 23 aprile l’evento a cura del Patto locale per la lettura del Lagonegrese

LATRONICO (PZ) – Lettura ad alta voce, in ucraino e in italiano, di alcune fiabe tratte dal libro “I cavalieri di Re Lev e altre fiabe dall’Ucraina” di Sofia Gallo e Tetyana Gordiyenko, illustrato da Yuriy Rudyuk, Sinnos editrice.

Nella giornata dedicata al libro e al diritto d’autore, alla stessa ora, in diversi paesi del Lagonegrese, i molti si ritroveranno per leggere fiabe ad alta voce, in ucraino e in italiano, insieme alle persone scappate dalla guerra e a tutte le ucraine e agli ucraini che vivono e lavorano nelle nostre comunità. Le fiabe di origine popolare, raccolte dalla tradizione orale e trascritte, sono un patrimonio comune a tante culture e a tanti popoli, un filo che lega molte donne e molti uomini.

Il 23 aprile il Patto per la Lettura del Lagonegrese darà voce a questi racconti, a ciò che ci accomuna e ci fa sentire uniti.

All’iniziativa hanno aderito:
l’associazione Ricomincio da Tre di Castelluccio Inferiore
la cooperativa Compagni di Strada di Lagonegro
il MULA+ Museo e Biblioteca di Latronico
l’associazione Amici del Teatro di Lauria
l’associazione ASPEL di Lauria
l’associazione Tangram di Lauria
l’associazione Liberi Libri di Maratea
il Comune di Rotonda.

L’iniziativa rientra nel programma della campagna nazionale Il Maggio dei Libri che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali.