UniBas, Cicala: “da Mattarella stimolo a impegno e responsabilità”

Il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata ha partecipato alla inaugurazione del quarantesimo anno accademico della UniBas: “Un giorno importante non solo per l’Ateneo ma per tutta la Regione Basilicata”

POTENZA – “E’ un giorno importante, quello di oggi, non solo per l’Ateneo di Basilicata, ma per l’intera regione Basilicata. Avere a Potenza la massima carica istituzionale della Repubblica Italiana, il capo dello Stato, il Presidente Sergio Mattarella, è davvero motivo di orgoglio per tutti noi non solo perché ha presenziato all’apertura del quarantesimo anno accademico della Università ma anche per il messaggio che può arrivare ai ragazzi”.

Così il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala che, ringraziando il Presidente Mattarella per aver voluto visitare la nostra terra aggiunge: “La Sua presenza, quale garante massimo dei valori costituzionali ai quali si ispira quotidianamente la nostra azione istituzionale – dice – è uno stimolo decisivo all’impegno e alla responsabilità. Le Sue parole e i suoi gesti rappresentano, ogni giorno, un’indicazione chiara del cammino da perseguire perché il progresso al quale la nostra regione tende sia davvero un progresso integrale, che non lasci indietro nessuno e che non dimentichi alcuna delle dimensioni costitutive della persona”.

“La Università di Basilicata – dice – con l’apertura della facoltà di medicina, ha dimostrato un cambio di passo importante in un momento storico che deve vedere le Istituzioni sempre più collaborare per creare le basi affinchè la nostra regione possa posizionarsi sempre più al primo posto nel meridione d’Italia. La decisione di molti studenti di iscriversi in Atenei di altre regioni è molte volte dovuta alla volontà di arricchire le proprie esperienze non solo culturali ma esperenziali. Vero compito delle Istituzioni deve essere quello di poter dare ai ragazzi la possibilità di studiare in Basilicata ma anche quello di poter dare loro la possibilità di scegliere se restare fuori o rientrare”.

Il presidente Carmine Cicala ha fatto dono al Presidente Mattarella di una scultura di Masini.