Unità Cinofile K9 nella Protezione Civile Gruppo Lucano: eroi a quattro zampe in azione

BERNALDA (MT) – L’Associazione di Protezione Civile “Gruppo Lucano” è da sempre impegnata in attività di prevenzione, gestione e superamento delle emergenze e calamità naturali, garantendo la sicurezza e il soccorso della popolazione, come parte integrante del sistema nazionale e regionale di protezione civile, attraverso le diverse specializzazioni. Siamo lieti di comunicare che a partire dal 1°giugno 2024, sarà operativa un’Unità Cinofila K9, distaccata presso la sede di Gruppo Lucano di Bernalda, capitanata dall’istruttore Giuseppe Bray.

Le unità cinofile K9 sono squadre composte da cani addestrati e i loro conduttori, utilizzate per una varietà di compiti di ricerca, salvataggio e sicurezza. L’utilizzo delle unità cinofile nella Protezione Civile ha radici storiche, ma è diventato più sistematico e organizzato con l’aumento della frequenza e della gravità delle calamità naturali.

I cani vengono selezionati per il loro temperamento, resistenza fisica e capacità olfattive. I conduttori sono addestrati per lavorare in simbiosi con i loro cani seguendo uno specifico programma di Addestramento che comprende un percorso di Obbedienza di Base e Avanzata, fondamentale per garantire che il cane risponda ai comandi in situazioni di altissimo stress; una preparazione per la Ricerca e Salvataggio (SAR) ossia addestramento specifico per individuare persone sepolte sotto le macerie, dispersi in aree rurali o in condizioni difficili come valanghe; attività di lavoro in ambienti avversi dove i cani vengono preparati a operare in diverse condizioni ambientali, come neve, pioggia, eccessivo calore o freddo.

Tra i diversi scenari di intervento, a seguito di calamità naturali, i compiti e ruoli delle Unità Cinofile K9 nella Protezione Civile, si articolano in Ricerca e Salvataggio (SAR), ossia la ricerca di persone disperse in aree urbane, boschive o montane e la ricerca di vittime sotto le macerie. Infatti dopo terremoti, alluvioni e frane o a seguito di crolli edilizi, i cani K9 sono cruciali per individuare e salvare persone intrappolate sotto le macerie o sotto il fango o la neve.

Numerosi, nel corso degli anni, gli esempi di interventi di successo come l’impiego durante i terremoti, come quello dell’Aquila nel 2009, dove i cani K9 hanno contribuito al salvataggio di molte vite oppure l’esempio straordinario di coraggio e dedizione, offerto dal cane che ha trovato sopravvissuti dopo il terremoto di Amatrice nel 2016.

Da sottolineare, in particolare, il legame speciale che si viene a creare tra i cani K9 e i loro conduttori, basato su fiducia, dedizione e collaborazione. Un legame messo al servizio della comunità.

Appuntamento a Bernalda domani, sabato 1 giugno a partire dalle ore 17:00, presso il Centro di Riabilitazione “DOMUS PADRI TRINITARI”, in Contrada Scorzone, S.P. 15 – Km 1.4 – Bernalda (MT).

Il programma della giornata INAUGURAZIONE DEL NUCLEO CINOFILI K9 -PROTEZIONE CIVILE GRUPPO LUCANO è così articolato:

ore 17:00        Accoglienza presso la struttura DOMUS PADRI TRINITAR

ore 18:00        Saluti del direttore del Centro di riabilitazione dei Padri Trinitari, Vito Campanale Saluti del sindaco di Bernalda, Raffaele Tataranni;

Presentazione del nucleo cinofili di Gruppo Lucano, Giuseppe Bray;

Presentazione dell’istruttore dei cani da soccorso operativi del CSEN, Michele Accetta;

Saluti finali del presidente nazionale di Gruppo Lucano, Pietro Luigi Martoccia. ore 18:30            Attività dimostrative del Nucleo Cinofili k9 di Gruppo Lucano ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE “GRUPPO LUCANO” – COORDINAMENTO NAZIONALE