Volley A3, la Rinascita Lagonegro cerca il riscatto dopo il ko di Santo Stefano: a Villa d’Agri arriva Modica

MARSICOVETERE (PZ) – ‘Il bello dello sport è che presenta sin da subito la possibilità di rialzarti, ed è quello che proveremo a fare‘. Le parole in coro di coach Pino Lorizio e dello schiacciatore Samuel Dietre sono la sintesi più adeguata e puntuale per presentare il match di domani pomeriggio della Rinascita Lagonegro – 1^giornata del girone di ritorno – contro l’Avimecc Modica. La squadra biancorossa – uscita sconfitta dalla sfida di Santo Stefano contro Casarano – non ha ottenuto il pass valevole per i quarti di finale della Coppa Italia a scapito di Fano e Palmi (stessi punti, 22, ma con una vittoria in più) e dunque in pochi giorni ha dovuto giocoforza smaltire la delusione e avvicinarsi con concentrazione massima alla partita contro i siciliani. Si gioca ancora tra le mura amiche, al Palasport di Villa D’Agri, e il fattore campo può essere certamente un aspetto determinante: il pubblico di casa non ha mai fatto mancare il proprio sostegno e domani ci si attende un altro tutto esaurito. Lorizio dovrà necessariamente fare a meno del palleggiatore Lorenzo Piazza (out per infortunio dallo scorso 19 novembre) e verificare le condizioni generali del gruppo, alle prese con qualche naturale acciacco influenzale di stagione. Sarà fondamentale ritrovare innanzitutto quelle certezze nei fondamentali venute meno sia contro Palmi che, soprattutto, nella battaglia al tie-break con Casarano. Il tecnico si affiderà come di consueto alle preziose doti offensive di Vaskelis (imprescindibile con i suoi attuali 265 punti a referto, miglior realizzatore del campionato) e spera nella crescita delle percentuali di Armenante e Fioretti, così come di capitan Miscione e Molinari al centro. Dall’altro lato, Modica si presenterà in Basilicata con la stessa voglia di rivalsa, avendo subìto due ko consecutivi (Macerata in trasferta e Palmi in casa) alla chiusura del girone. La squadra allenata da Enzo Di Stefano ha raccolto finora 17 punti, frutto di sei vittorie e altrettante sconfitte: tra queste ultime, anche la sfida di andata con la Rinascita giocata all’esordio il 15 ottobre, e terminata 1-3. Spulciando tra le statistiche, la fase offensiva della formazione siciliana risulta particolarmente efficace, con 709 punti totali (ottavo rendimento complessivo in A3) e 591 attacchi vincenti (quinto posto). Numeri, questi, ottenuti grazie al supporto di Marco Spagnol (classe 2000, banda da 224 punti), Stefano Chillemi (113 punti, quinta stagione consecutiva a Modica) e Riccardo Capelli (111, trascorsi in A1 con la maglia di Monza nella stagione 2019/20 e A2 a Castellana Grotte due anni fa). L’attacco è guidato dal più esperto del gruppo, il palleggiatore brasiliano Pedro Putini detto Pedrinho (classe 1990), per lui altre esperienze in Italia con Mondovì e Aversa. Da segnalare, tra gli altri componenti del roster, i centrali Andrea Raso (classe ’96) e il giovane Daniele Buzzi (2000), autore finora di 85 punti. “Modica è squadra molto ostica e che a tratti ci ha messo in grossa difficoltà durante la partita d’andata –spiega Dietrenoi veniamo da una sconfitta che ha pesato molto sul morale, considerando che per questioni matematiche ci ha esclusi dalla Coppa. Domani cercheremo di rialzarci”.  Il fischio d’inizio è previsto per le ore 18 e per chi non potrà essere presente a Villa D’Agri sarà in programma la consueta diretta streaming sul canale ufficiale Youtube della LegaVolley serie A

Tutta la redazione di ivl24 è vicina al direttore sportivo della Rinascita, Nicola Tortorella, e partecipa commossa al dolore per la perdita del caro e amato padre Francesco.