Zullino, parere positivo per la proposta di legge ‘Garante regionale dei diritti della persona’

POTENZA – Oggi in Prima Commissione Consiliare, Affari Istituzionali, è stata esaminata ed approvata all’unanimità la proposta di legge “Garante regionale dei diritti della persona”. Ora si attende che il provvedimento venga esaminato nel prossimo Consiglio regionale. Un altro importante tassello per il raggiungimento dell’atteso traguardo, soprattutto per l’odierna ricorrenza: oggi, infatti, si celebra la giornata internazionale della disabilità, che deve ricordarci l’importanza di valorizzare ogni individuo e abbattere le barriere mentali che limitano i diritti imprescindibili della persona.

Il Presidente della Quarta Commissione, Massimo Zullino, dichiara: “Dovremmo ogni giorno impegnarci a costruire una società sostenibile e resiliente per tutti, al punto di abbattere il pregiudizio che essere disabile voglia dire essere incapace. La normalità è definita come la capacità di compiere le semplici azioni quotidiane, ma definire la disabilità è un’impresa ben più ardua. Ogni individuo su questa Terra è unico e originale e, molto spesso, nella propria disabilità, si sviluppano identità straordinarie.

Non esiste un modello di normalità ed ognuno di noi è chiamato ad imparare a vivere e ad interagire con quella altrui, che spesso si presenta semplicemente come una normalità diversa.Le persone con disabilità, nonostante la sensibilizzazione del tema, ad oggi vivono ancora in uno stato di emarginazione; risentono maggiormente delle carenze sanitarie e delle limitate opportunità. Con l’istituzione del “Garante dei diritti della persona”, che prevede un capo normativo dedicato interamente alla disabilità, si dà voce a chi non riesce a difendersi in modo autonomo, garantendo loro il pieno rispetto della dignità umana e il diritto di libertà, autonomia, integrazione, cura e sostegno”.